In questo periodo sto girando l'Italia con il "Cacate Rivolta Tour" 2020 di Solidarancia. Tutte le tappe.

Feb 202020
 

strage di Hanau

La strage di Hanau, 11 morti e 4 feriti, è stata classificata come un “presunto atto di terrorismo di matrice “xenofoba” dagli inquirenti della Procura federale tedesca.

La ricostruzione della strage di Hanau

Ieri sera un uomo è arrivato nel centro di Hanau , una cittadina venti chilometri ad est di Francoforte, guidando una BMW scura, è sceso, è entrato in un bar turco, il “Midnight” e ha sparato all’impazzata uccidendo 4 persone. Poi ha cambiato quartiere, è entrato in un altro bar turco, l'”Arena Bar & Café”, ed ha ucciso altre 5 persone. Infine si è dileguato.

L’assassino

L’assassino è stato individuato e ritrovato nella sua casa di Hanau. Morto. A quanto sembra, si è ucciso.

Ma di lui si sanno già molte cose.

Si chiamava Tobias Rathien, 43 anni.

In casa è stata ritrovata morta anche sua madre, 72 anni.

Nella sua casa, la polizia ha ritrovato una lettera di addio in cui spiegava il suo gesto. ” Alcuni popoli che non si riescono a espellere dalla Germania vanno sterminati” pare ci fosse scritto.

E’ stato trovato anche un video delirante postato su youtube una settimana fa.

Inoltre Tobias Rathien era in possesso di un regolare porto d’armi e di una licenza di caccia. In casa sua sono state ritrovate armi e munizioni.

Assassino psicotico, movente razzista, armi regolarmente detenute

Le basi di questa strage sembrano identiche alle condizioni che portarono Luca Traini a girare per Macerata sparando. Su questo blog lo scrissi:

Perché chiunque, non solo Luca Traini, può prendere una pistola e fare una strage
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

La lotta al terrorismo piace ai politici solo quando porta voti. Se invece rovina i loro rapporti con le lobby delle armi…

E così in aeroporto mi hanno chiesto se avessi dei prodotti di make up e hanno controllato il mio rossetto come se fosse pericoloso, invece Tobias Rathien ad Hanau e Luca Traini a Macerata, due persone visibilmente psicotiche, possono andarsene in giro a sparare con una pistola gentilmente offerta dallo Stato.

La matrice xenofoba della strage di Hanau non va sottovalutata

Oltre che armare materialmente la mano di assassini psicotici, la politica sembra anche suggerir loro una ragione per uccidere, facendo circolare fakenews sull’immigrazione e permettendo il proliferare di partiti neofascisti e neonazisti.

Nel land di Hanau c’è da tempo un allarme neonazista. Ci sono stati arresti di gruppi di estrema destra, con accuse di terrorismo. Ma i neonazisti siedono anche in Parlamento.

Questo blog ha bisogno di aiuto, scopri perchè. Qui sotto trovi il link alla donazione con PayPal o carta. Sappi che il blog farà fruttare parecchio ogni euro che arriverà e ti renderà fiero di averlo donato.



Iscriviti alla newsletter

 Lascia una Risposta:

obbligatorio

obbligatorio

Ciao, questo sito utilizza utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi