In questo periodo il mio blog dà voce alle persone rinchiuse nei lager della Libia. Leggi gli aggiornamenti!

Ott 232018
 

 

 

Spiegare ad un bambino cosa vuol dire disperso, è difficile.

I bambini conoscono bene tutte le declinazioni del verbo perdere, la loro giornata è costellata di giocattoli persi e ritrovati nel giro di pochi minuti, conoscono la sensazione di smarrimento legata alla perdita, la frenesia e l’ansia della ricerca, la gioia del ritrovamento.

La perdita, per loro, è un dramma sofferto ma provvisorio, che nella maggioranza dei casi si risolve bene.

E anche in quei rari casi in cui il giocattolo non viene mai ritrovato, il bambino non associa la perdita alla morte perché per lui è chiaro che il gioco è da qualche parte, magari lontana, magari nelle mani di un altro bambino. Sta vivendo una nuova vita.

Ma quando disperso è un padre, i bambini proprio non capiscono.

Perché Papà non torna?

La morte gliela puoi spiegare, la comprendono, ma questo, questo no. Perché, forse, è un concetto assurdo anche per noi adulti.

 

Così, da cinque mesi, la bambina Maria Sole, di 4 anni, ogni giorno chiede quando tornerà il suo papà. Se è disperso, deve pur essere da qualche parte!

Questo è uno dei motivi per cui Rosa, sua mamma, vuole sapere la VERITA’ sul naufragio del Bright.

 

Eppure c’è qualcuno che da 5 mesi conosce la verità, che ha visto cos’è successo.

Chi è?

Forse un marinaio, un uomo il cui lavoro è in mare, esattamente come Aldo, il papà di Maria Sole.

Tanto hanno in comune.

“Gli uomini di mare sono gocce della stessa onda” ha scritto Rosa rivolgendosi a lui dalla sua pagina Facebook.

Un appello:

“Fermati a riflettere. Ricorda. Immagina. Non essere un complice, si semplicemente una goccia
di questa grande onda”.

Ci sono i marinai, lì fuori, nel mare, e ci sono gli armatori, gente di terra, al sicuro dietro i cancelli delle loro ville.

I marinai portano addosso, scolpita in ogni ruga, la legge del mare, che è legge dell’uomo: non si abbandona nessuno.

Quando qualcuno la viola, magari obbedendo a ciechi ordini di gente di terra, colpisce tutti, perché la legge del mare è la legge dell’uomo.

Tu, uomo, oggi puoi rimettere le cose a posto. Puoi, come dice Rosa, tornare ad essere una goccia di questa bellissima onda di libertà e giustizia.

 

This little girl is still waiting for her dad…
Please help us find the truth, help us find justice.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Io vorrei farti capire

Vorrei farti sentire

La sete

La sete di acqua pura quando sei in mezzo al mare

Immerso in un liquido che acqua è, ma che non puoi bere

La sete di verità e di giustizia.

Appello/ Anunsyo sa mga mandaragat:

Chi ha informazioni su questa storia, può scrivermi alla mail iviaggidisarita@gmail.com

Sino ang may impormasyon sa kuwentong ito ay maaaring sumulat sa akin iviaggidisarita@gmail.com

 Lascia una Risposta:

obbligatorio

obbligatorio

Ciao, questo sito utilizza utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi