Veeblefetzer in concerto a Roma – Oniriko Fest

 

Veeblefetzer

Quando:
27/04/2018 21:00
2018-04-27T21:00:00+02:00
2018-04-27T21:15:00+02:00
Dove:
Oniriko Fest
Via del Frantoio
9, 00159 Roma RM
Italia
Costo:
5 euro
Contatto:

Il concerto dei Veeblefetzer alla prima edizione di Oniriko Fest, il festival errante della cultura indipendente che in questi giorni è a Roma in via del Frantoio 9.

Una notte un folle li ha descritti come i Tom Waits del 3000. Un carico di blues che viaggia tra Kingston e New Orleans, tra Sud America e Balcani.. immaginatelo: Tom Waits che festeggia tre giorni di fila in compagnia di Lee “Scratch” Perry e Joe Strummer al matrimonio di Emir Kusturica.

 

Tutti si chiedono “Che vuol dire Veeblefetzer?? ”

Lo sveliamo: E’ un desueto termine yiddish usato in riferimento a qualsiasi misterioso ed articolato marchingegno. Come un gruppo che fuori dalle etichette dei generi musicali costruisce nota su nota il proprio ingranaggio musicale.

 

VEEBLEFETZER

 Andrea Cota – Voce e Chitarra
(Mondo Cane DjSet, Adriano Bono & The Reggae Circus, Kaligola Disco Bazar, Torpedo)
Sandro Travarelli – Tromba e Melodica
(Banda Bassotti, Swing Pistols)
Luca Corrado – Susafono e Ukulele
(Pink Puffers, Noise of Trouble)
Gabriele Petrella – Batteria, Macchina da Scrivere e Cori
(Rein)

 

Un autentico intreccio di indie-folk, psycho gypsy swing, rock’n’roll e reggae.
Questo è il mix che rende Veeblefetzer una band unica e spontanea, artistica al cento per cento, fascinosa, ma anche un po’ maledetta, come può esserlo un poeta o un artista di strada.

La voce graffiante e potente del cantante, i vestiti e l’atmosfera unici, sembra di essere approdati in un grande e bellissimo circo dove a fare le acrobazie è il suono.

Il disco “No Magic No Bullet” (2015) è uscito su etichetta Goodfellas e ha lasciato tutti a bocca aperta. Poi… hanno iniziato a ballare.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


Più info sul sito di Oniriko Fest

La prima tappa di Oniriko è il Tiburtino III, all’interno del Circolo Arci Concetto Marchesi, uno spazio costruito negli anni ’70 dai geniali manovali che ancora lo popolano e sempre resistono.

 Lascia una Risposta:

obbligatorio

obbligatorio

Ciao, questo sito utilizza utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi