In questo periodo il mio blog dà voce alle persone rinchiuse nei lager della Libia. Leggi gli aggiornamenti!

Solidarancia incontra i carsisti-leninisti di Udine

 

Quando:
16/11/2019 18:00
19:30
2019-11-16T18:00:00+01:00
2019-11-16T19:30:00+01:00
Dove:
Libreria Friuli
via dei Rizzani
1
33100 Udine
Costo:
Gratuito

Sabato 16 novembre gli anarcoinsurrezionalisti ottantenni di Solidarancia saranno ad Udine, ospiti dei carsisti-leninisti della Libreria Friuli per una presentazione che sarà anche atto d’appoggio alla resistenza degli amici del confine orientale.

Udine, terra di confine, crocevia di culture dove pochi (ma sempre di più) si oppongono al razzismo di Stato.

Teresa, Giuseppe, Tonio, Agata e René sono stati (idealmente, in quanto personaggi) invitati da Max Stirner (pseudonimo dello scrittore anarchico Michele Guerra), ma nel mondo reale e fisico della Libreria Friuli andrà Sarita in loro rappresentanza.

L’amico Max organizza da sempre edificanti iniziative per ripulire la sua città, per esempio questa:

per tutti i possessori di cani e gatti in ascolto, la sede di CasaPound Udine in piazzale Cella 22 è stata dichiarata di recente la miglior toilette per animali della Provincia. Porta anche tu il tuo amico quattrozampe a cagarci dentro.

Come vedete, le armi dell’equipaggio di Solidarancia sono le stesse (la compagnia aerea permetterà l’imbarco del #cannoneAmerda sull’aereo per Ronchi dei Legionari?).

Quindi tutti ad Udine, con Michele Guerra e Simonetta Concutelli, per parlare di migrazioni e di resistenza, di ciò che accade nel Mediterraneo e di come viene percepito in Italia, del Governo italiano che stipendia e applaude gli assassini della cosiddetta guardia costiera libica e dei lager di Al-Serraj, di parole, quelle parole che siamo riusciti a restituire alla nostra lotta, quelle parole che chi comanda ha provato a edulcorare, senza riuscirci. Perché non tutti gli italiani dormono, perché sempre più persone si ridestano e comprendono che Dobbiamo masticare e assaporare tutta questa sofferenza, nutrircene, lasciarci squassare e straziare le budella, e poi ricacarla fuori, sot­to forma di rivolta. Per evitare che questo accada un’altra sola maledetta volta.

E, beh, naturalmente per parlare di un romanzo che (per fortuna!) si sta rivelando sempre più profetico.

Qui trovate l’evento Facebook della presentazione.

Questo blog ha bisogno di aiuto, scopri perchè. Qui sotto trovi il link alla donazione con PayPal o carta. Sappi che il blog farà fruttare parecchio ogni euro che arriverà e ti renderà fiero di averlo donato.



Iscriviti alla newsletter

 Lascia una Risposta:

obbligatorio

obbligatorio

Ciao, questo sito utilizza utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi