Dic 012016
 

 

Mia figlia di 3 anni ha visto il film Balto, film d’animazione del 1995, di Simon Wells. Il protagonista è un meticcio, metà lupo e metà cane, che vive dilaniato da una grossa crisi di identità perché non si sente né lupo e né cane.

Dopo la visione scatta immediata la domanda:

“Mamma, secondo te è meglio essere cane o essere lupo?”.

Dopo la domanda sulla guerra e quella sul colore della pelle sono diventata abbastanza bravuccia a dare risposte soddisfacenti. Questa, nella sua spontaneità, ha soddisfatto anche me.

Eccola.

Non lo so Nadia, entrambe le cose hanno dei pro e dei contro. Essere cane è più facile. E più comodo. Hai un padrone che ti porta da mangiare, hai un tetto sulla testa, se ti ammali ti curano. Essere lupo è più difficile: devi procacciarti il cibo da solo, patisci la fame, il freddo, devi lottare tutti i giorni per la tua sopravvivenza. Non hai un padrone che può aiutarti. Non hai un padrone. Ma non avere un padrone vuol dire essere libero, non hai nessuno che ti leghi o ti dica ciò che devi fare. Forse sei un po’ solo, è vero, ma sei LIBERO.

“E tu Mamma cosa vorresti essere?”

La guardo, sorrido.

“Assolutamente lupo!”.

  Un Commento per “Vorresti essere lupo o cane?”

  1. io vorrei essere una donna scema

 Lascia una Risposta:

obbligatorio

obbligatorio

Ciao, questo sito utilizza utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi