Ott 192016
 

Marmellata di uva con mela e cannella – la ricetta di PappaVera

L’esperienza de #lavitaincampagna, che quest’estate molti di voi hanno seguito su Twitter, ha lasciato a me e Nadia un bagaglio di emozioni molto bucoliche come il mistero delle noccioline rubate che abbiamo risolto beccando in flagrante lo scoiattolo oppure l’apparizione metafisica del fagiano oppure il nostro rapporto con il gregge autogestito.

Ma ci ha lasciato anche un bagaglio più materiale: un bel sacco di uva del nostro giardino.

uvaUva bianca da tavola biologica al 100% perché nessuno di noi ci ha messo nulla sopra.

Una meraviglia?

Insomma…

I chicchi sono piccoletti e la buccia è troppo grossa. Io e Nadia ne mangiamo un po’ dicendo “Quanto è buona, quanto è sana la nostra uva” e poi ci guardiamo sconsolate.

Ma come fare a buttare il frutto del nostro giardino? Ci dispiace troppo.

Per fortuna c’è internet. Googlo “ricette con l’uva” ed esce di tutto: coniglio con l’uva, bruschetta con l’uva, insalata di cavolo e uva, risotto di uva.

“Bleah” fa Nadia.

Io in realtà sono tentata di sperimentare qualcosa di nuovo, ma poi risolvo per la cosa più semplice: una bella marmellata di uva.

Quando lavoravo 12 ore al giorno non avevo certo tempo di preparare la marmellata da sola, ed era un peccato perché mi piace molto, spalmata sul pane fresco assieme ad un po’ di burro. Adesso, che ho tutto il tempo del mondo, sono ben contenta di provare.

Non ho mai fatto la marmellata e ho il serio presentimento che verrà fuori un pasticcio di quelli insanabili che ti tocca buttare tutta la pentola con il cucchiaio di legno ancora incastrato dentro e passi due ore davanti ai cassonetti per capire in quale devi smaltirla.

Però le alternative sono due: buttare l’amata uva adesso o buttarsi e, in caso, buttarla dopo.

Io e Nadia optiamo per il brivido.

5 da 1 voto
Stampa

Marmellata di uva bianca con mela e cannella

Vi dico subito che la marmellata di uva è venuta deliziosa e che è stata facilissima, anche se un po’ lunga, da preparare. Così leggerete con più entusiasmo questa ricetta.
Piatto dolce
Cucina Italian

Ingredienti

  • 1 Kg Uva
  • 1 Mela
  • 1 stecca cannella
  • 300 gr zucchero

Istruzioni

Cosa serve

  1. • Un passaverdure

    • Una pentola

    • Un cucchiaio di legno

    • 1 ora e mezza di tempo

Preparazione

  1. Prima di tutto laviamo l’uva nel lavandino pieno d’acqua.
  2. Poi puliamo l'uva togliendo tutti i raspi. E’ un lavoretto che piace molto ai bambini piccoli.

  3. ’Raccogliamo tutti gli acini in una pentola e poi facciamo un gioco ancora più bello: la schiacciamo con le mani in modo da rompere tutti gli acini e far uscire il succo.
  4. Quando non è rimasto intero neanche un acino interrompiamo il nostro demolition part.

Mettiamo in pentola

  1. Mettiamo la pentola sul fuoco, al minimo. Ci andiamo a lavare le mani e facciamo cuocere per mezz’ora.

  2. A questo punto voi direte: e le bucce, e i semi?

Togliamo dal fuoco

  1. Qui sta il trucco. Dopo mezz’ora di cottura spegniamo, raffreddiamo un minimo e mettiamo tutto nel passaverdure. Bucce e semi no pasaran! Otteniamo una polpa ancora un po’ liquida, ma va bene così.

Rimettiamo sul fuoco

  1. E’ arrivato il momento di rimettere tutto sul fuoco aggiungendo una mela tagliata a pezzetti, anch’essa proveniente dal nostro giardino, lo zucchero e la stecca di cannella.
  2. Perché la mela? Due motivi: il primo è che ci sta bene come sapore, il secondo è che mi piace la marmellata con i pezzi di frutta.

Cuoce, cuoce, cuoce

  1. E adesso tocca inventarci un altro gioco nell’attesa che la marmellata si rapprenda. Eh si, perché il bello della confettura d’uva è che il composto è molto liquido e quindi non rischia di attaccarsi nella prima parte della cottura. Giriamo di tanto in tanto. Poi quando il colore cambia e diventa più bruno giriamo più di frequente e infine spegniamo, facciamo raffreddare, e mettiamo in un bel barattolino.

Note

Evviva evviva la campagna e i suoi retaggi culturali e ortofrutticoli.

Se non avete seguito #lavitaincampagna e la volete recuperare la trovate qui.

  Un Commento per “Marmellata di uva con mela e cannella”

  1. Ottima idea. Anche il mio pergolato produce uva immangiabile

 Lascia una Risposta:

obbligatorio

obbligatorio

Ciao, questo sito utilizza utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi