Lug 112017
 

New York 7 luglio 2017 (pochi giorni fa): all’ONU viene approvato con 122 voti su 197 il Trattato sul bando delle armi nucleari nel mondo.

I 122 stati che l’hanno votato lo hanno subito firmato e si sono impegnati a:
– non produrre armi nucleari
– non possedere armi nucleari
– non usare armi nucleari
– non minacciare di usare armi nucleari
– non commerciare ne direttamente ne indirettamente in armi nucleari

Dove l’avete letta questa notizia?

Da nessuna parte se siete italiani. Forse al massimo in qualche blog. I giornali l’hanno taciuta.

Perché?

Forse perché l’Italia, assieme a tutta la NATO, non è tra i 122 paesi che hanno firmato il Trattato ma tra quelli che lo hanno osteggiato fin dall’inizio.

E sapete come ha fatto ad osteggiarlo l’Italia?

Non come Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia che hanno rilasciato una esplicita dichiarazione congiunta che dice: “Non firmeremo, ratificheremo e aderiremo mai al Trattato”.

No, non così.

L’Italia l’ha osteggiato con il SILENZIO.

Perché in Italia una cosa se non se ne parla sugli autobus e sui social network… non è vera.

 

 Lascia una Risposta:

obbligatorio

obbligatorio

Ciao, questo sito utilizza utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi