Ott 052016
 

I coniglietti non le sono mai piaciuti, anzi. In casa come suprema minaccia abbiamo “Guarda che ti racconto una storia di coniglietti!”.

Però quando le ho chiesto di dare un nome a questa ricetta ha sparato “Zuppa Coniglietta” ed affermato che è uno dei suoi piatti preferiti.

E poi che dovevamo mettere la ricetta sul sito.

Quindi ecco la ricetta della

Stampa

Crema di carote e porri

alias Zuppa Coniglietta
Piatto primo
Cucina italiana
Porzioni 4 persone
Chef sarita

Ingredienti

  • 7 carote
  • 2 porri
  • 1 pezzetto sedano
  • 1 cipolla
  • 1 patata
  • il brodo nel brodo... (ahahah)
  • 8 foglie salvia
  • 1 pezzetto zenzero
  • olio d'oliva
  • pepe (per gli adulti)
  • sale
  • parmigiano

Istruzioni

Preparazione

  1. Come in tutte le nostre ricette con le verdure i bambini le lavano, i grandi le puliscono e le tagliano a pezzetti.
  2. A Nadia, che è ancora molto piccola, piace fare delle scodelle con le verdure tagliate: da una parte tutti i pezzetti di carota, dall’altra il sedano ecc. Il che sembra allunghi i tempi ma poi vi sarà comodo perché al momento di buttare in pentola avrete tutto a portata di mano.
  3. Tagliate le carote e i porri a rondelle, la patata a pezzetti, la cipolla a fettine, lo zenzero quasi tritato e il sedano come vi pare. Poi trovate una pentola adatta, che non sia troppo alta.

Mettere sul fuoco

  1. Un bel giro d’olio e soffriggete cipolla, porri, zenzero e sedano.
  2. Poi buttate dentro patate e carote e fate cuocere ancora a fuoco vivace mescolando.

Abbassate la fiamma

NOTA : Qua i foodblogger vi direbbero di aggiungete un mestolo di brodo. Scrivono sempre di usare brodo e non acqua. Prima o poi leggerò di aggiungere un mestolo di brodo nel… brodo. Io vi dico che se proprio ce lo avete ok, benissimo, altrimenti non fa niente, la minestra è già questa e verrà buona anche con un mestolo di semplice acqua.

  1. Lasciate stufare le verdure e poi abbassate la fiamma, salate, aggiungete altro brodo (leggi anche H2O) e lasciate a cuocere.
  2. Andate a giocare ma occhio a tornare quando la carota sarà morbida morbida. Questo è il momento di usare il frullatore.

Servite in tavola

  1. Una volta frullata la vostra crema sarà pronta. Servitela con parmigiano grattugiato o a scaglie, un bel giro d’olio e qualche fogliolina di salvia fresca. Per mamme e papà anche una bella spolverata di pepe e un buon vinello rosso di accompagno.

La storia

Quando Nadia aveva appena un anno, in una giornata in cui le avevo raccontato mille favole tutte diverse e tutte inventate da me, stremata le chiesi se poteva raccontare lei una storia. Rimase qualche secondo a meditare, era piccola, appena parlava. Poi il viso le si aprì in un grosso sorriso e mi raccontò la sua storia.

Era: “Coniglietto blu”.

Non era il titolo, era proprio tutta la storia.

Sotto sotto ha sempre apprezzato i coniglietti, e le carote.

 Lascia una Risposta:

obbligatorio

obbligatorio

Ciao, questo sito utilizza utilizza cookies, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi